Una bella notizia questa mattina (stavolta per l’Autrice)

Posted On :

Articolo letto 539 volte!

Sono molto contenta stamattina.
Mi è stato comunicato che il mio romanzo breve inedito è stato selezionato tra i partecipanti di due importanti concorsi nazionali: il Premio Letterario Città di Quartu Sant’Elena IANNAS e il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como.
 
In questo romanzo Pantelleria ha una parte importante, fondamentale, e quindi l’annuncio voglio condividerlo con quanti già lo conoscono e l’hanno letto o ascoltato e con i panteschi che l’hanno ispirato o mi hanno aiutato a scrivere le parti in dialetto.
 
Seguendo il consiglio del mitico Roberto Di Sante sto cercando di aggiungere un altro capitolo ambientato sull’isola, ma è un lavoro non semplice e richiede tempo.
Di questo libro, a Pantelleria, ho avuto l’onore di leggere solo il primo capitolo durante un incontro letterario organizzato dal Comitato Preziosa Pantelleria, mentre l’intera lettura è stata fatta anni fa a Marino in associazione.
 
Il romanzo è sempre piaciuto molto e ha suscitato curiosità e riflessioni e spesso sentire l’interpretazione della storia che ne danno le persone mi stupisce, perché cambia da soggetto a soggetto e mi piace l’idea che con un capitolo aggiuntivo che servirà a chiarire un pezzo di storia non raccontata (e non a cambiarla), in futuro ne uscirà un’opera ancora diversa.
Speriamo di riuscire a scriverla.
 
Intanto condivido con voi questa piccola soddisfazione.
Come andrà lo sapremo in autunno, ma per me è già un passo importante e sapendo il livello dei competitor, mi pare tanto già essere arrivata fin qui.
✌
 

Categories :

2 risposte a “Una bella notizia questa mattina (stavolta per l’Autrice)”

  1. Avatar Giuseppe Pulieri

    Auguri Collega!
    Diceva quell’ impiccione maldicente di Ovidio che: ” Carmina non dant panem”..
    Io,a chiunque mi fece,e mi fa notare questa stupidata,rispondo sempre: ” Olim!” (:Romano slang: ‘Na vorta!)

  2. Avatar cippicippi
    cippicippi

    Secondo me Ovidio aveva ragione, soprattutto in Italia! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.