Francesca Marrucci

Prigioniera di un incantesimo

Articolo letto 291 volte!

Certe volte rimani prigioniera di un incantesimo.

Non te ne accorgi subito, però la vita all’improvviso sembra più luminosa, più colorata, più allegra, più profumata.

E noti cose, persone, luoghi, suoni che ti sono completamente nuovi o che avevi dimenticato.

E ritrovi te stessa, la parte più bambina, la parte più solare, quella parte così positiva che non ti eri mai accorta di avere veramente.

E ritrovi la bellezza in un ricamo di roccia, nel vento che ti accarezza e ti spinge avanti, in una trasparenza bagnata che brulica di vita.

E ritrovi la speranza, che si era nascosta dietro a tanti dispiaceri.

E ritrovi il piacere di stare con qualcuno solo perché quel qualcuno è speciale pur non essendo consapevole di esserlo.

E ti nutri di sorrisi, di abbracci, di calore e sai che ormai fanno parte di te, che continuerai a portarli dentro anche quando sarai lontana dall’incantesimo.

È più di un amore.

È magia.

È appartenenza.

È nostalgia.

È dipendenza.

Dal luogo, dalle persone, dal silenzio, dai colori.

È Pantelleria.

Facebooktwitterlinkedinrssinstagramby feather

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.