CONYAC: LAVORARE CON LE PAROLE!


Articolo letto 570 volte!

Conyac.cc  (https://conyac.cc/en/translators) è una piattaforma che si rivolge principalmente ai traduttori e vi sono approdata rispondendo ad un annuncio su un noto sito di traduzioni. All’inizio sono stata un po’ colta di sorpresa perché il primo lavoro in italiano che mi è stato richiesto non era propriamente una traduzione, ma una trascrizione di frasi. In pratica da una frase base, bisognava inventare circa 4-6 variazioni lasciando invariato il senso.

All’inizio sembrava un lavoretto facile, ma avevo sottovalutato il compito. Spesso ricavare sei frasi da un semplice ‘Si accomodi!’, diventava davvero impegnativo, ma molto stimolante, soprattutto se amate la linguistica. Un’altra cosa importantissima e sostanziale, soprattutto nel mondo delle traduzioni e dei lavori di creative writing, è che il lavoro è pagato abbastanza bene. Almeno 5 centesimi a parole che non è assolutamente poco, soprattutto rispetto ad altre piattaforme simili.

Un altro elemento molto interessante è la comunità di traduttori che lavorano ai singoli progetti, che tramite una chat si aiutano, si consigliano e fanno, di fatto, squadra.

La piattaforma lavora molto sulle lingue orientali, in particolare giapponese e cinese, ma anche coreano, infatti si viene pagati in yen, ma da poco si è aperta a molte possibilità anche con l’Italiano, quindi può essere anche un’ottima risorsa per quanti stanno studiando o hanno studiato lingue orientali e vogliono lavorare da casa, con il computer, tranquillamente a dei progetti interessanti, stimolanti e condivisi.

Ci sono due livelli di professionalità, uno ‘light’, che si ottiene non appena si entra e ci si iscrive, ed uno ‘Standard’, che invece si ottiene dopo aver superato un test di conoscenza della lingua e traduzione. Il test si può fare con un tempo complessivo di 10 ore, ma sinceramente io l’ho completato in mezzora e con l’interruzione del corriere che mi ha suonato alla porta! Si trattava del mio campo, quello giornalistico, quindi sono stata fortunata, magari le 10 ore sono necessarie per chi incappa in traduzioni più tecniche o di campi non affini ala propria specializzazione.

Con il livello standard si può accedere a progetti più complessi e remunerativi e si guadagnano punti in review oltre che compensi economici, che servono a qualificare il traduttore stesso.

Un sistema che funziona, preciso nei pagamenti, rapido nella consultazione e nel rapporto con i traduttori, con personale gentilissimo e preparato che risponde celermente ad ogni tipo di richiesta di chiarimento. Un’ottima piattaforma, insomma, che consiglio a tutti i traduttori.

Facebooktwitterlinkedinrssinstagramby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.